Nuovo articolo tecnico

"Sono tutte parti tecniche prese qua e la da libri, articoli e appunti di alcuni maestri da clinics. Alla fine però non è nulla di nuovo, solo volevo raggruppare tutto il materiale che ho in giro e questo è solo l'inizio."

Con queste parole Kaiser, snare-man dei Blue Gold di Lonate Ceppino, presenta questo meticoloso lavoro di ottime traduzioni per chi volesse accostarsi alla tecnica di base per suonare lo snare, questo importante strumento della sezione percussioni.

Un altro articolista entra a far parte della redazione di marchingband.it.

Grazie Andrea!

Il saggio lo trovare nella sezione tecnica, categoria strumenti.
 

S. Felice sul Panaro ancora protagonista

S.Felice sul Panaro Christmas Parade

S.Felice sul Panaro continua a dimostrarsi protagonista dello scenario delle marching band italiane: per l' 8 Dicembre infatti gli amici della Roncaglia's ospiteranno la MillenniuM e altre marching band (di cui ancora non disponiamo l'elenco completo) per dar vita ad una spettacolare parata che prelude al Natale.

In foto vi proponiamo la locandina dell'evento.

Novità: Ristrutturazione Forum e internazionalizzazione portale

Marchingband.it diventa internazionale.

Come avrete potuto notare, sono stati ristrutturati i forum ed e' apparso un nuovo blocco nella colonna di sinistra del portale: questo blocco permette di internazionalizzare marchingband.it traducendone l'interfaccia anche in inglese e in tedesco! Ovviamente, gli articoli resteranno a disposizione nella lingua in cui sono stati scritti (e cioe' l'italiano, ma e' in programma anche la traduzione dei principali anche in inlgese .

Questo si e' reso necessario visto la gradita quanto inattesa visita dei nostri amici dei renegades, i quali trovandosi di fronte ad un'interfaccia completamente in italiano, hanno avuto non poche difficolta' nell'iscriversi e navigare nel portale. Ovviamente non ne beneficeranno solo gli americani, ma tutti coloro che conoscono l'inglese (quindi anche gli olandesi, i giapponesi, ecc... .

Anche i forum sono stati rivisti, per riflettere meglio questa tendenza che abbiamo ereditato dal movimento "marching": l'internazionalizzazione.
Ecco quindi apparire le traduzioni dei nomi dei forum e, piu' importante, un forum apposta per coloro che si esprimono in lingua inglese: Internazionale / International Forum.

Questo non significa che marchigband.it smettera' di parlare italiano, ovviamente(!!!), vuol dire invece l'apertura di un canale di comunicazione verso il resto del mondo, dove le marching bands /drum corps esistono da decine e decine di anni e ci aiutano a far crescere questa coscienza collettiva anche in Italia.

W LE MARCHING BAND E I DRUM CORPS DI TUTTO IL PIANETA ! 

Due nuovi articoli nell'Enciclopedia

Il nostro veteran Mika ci ha sfornato due nuove traduzioni di articoli presenti su drumcorpsplanet.com.  Cos’è un drum and bugle corps? e Marching Band Vs Drum Corps ci potranno aiutare a capire di piu' perche' si sono affermate queste due realta' nel mondo delle "bande" da spettacolo.
Tenete presente che, essendo di origine americana, non tutti i concetti espressi in questi articoli potrebbero adattarsi a realta' europee come le nostre.
Buona lettura, e  l'ennesimo grazie a Mika per il buon lavoro svolto.

Have a nice march.

"DRUM LINE ITALY…..l’avventura continua"

Riceviamo e pubblichiamo da Luca Pellizer, drum director dei blue gold, una recensione della clinic per le percussioni che si e' tenuta a Verdello il 19 Ottobre, a cura di Giovanni Regonesi, massimo esperto italiano di percussioni drum corps/marching band.

A corredo e' stata creata una galleria fotografica, le cui belle foto sono state gentilmente offerte da Cristian, webmaster della millennium.

Aggiunto il calendario delle news

Vuoi rileggere un articolo di qualche mese fa, e non ti ricordi quale era? Vuoi controllare la cronistoria delle news che sono state pubblicate su marchingband.it?
A queste ed altre domande abbiamo dato risposta istituendo il calendario delle news: lo troverete nella colonna di sinistra, in fondo alla pagina.
Da oggi avrete la possibilita' di verificare tutto quello che e' stato pubblicato, in un comodo calendario mensile che registra, giorno dopo giorno, ogni pubblicazione del nostro portale.

Buona lettura e...
...have a nice march!

 

Dal convegno di S.Felice (2)

Dal dibattito del convegno di S.Felice sul Panaro del 18 Ottobre 2003

La realtà olandese.

La tavola rotonda di sabato 18 si è aperta con Gerard Bandringa, che ha illustrato come in Olanda è strutturato il "sistema" marching band, sia a livello associazionistico, sia a livello di singolo gruppo.
Gerard Bandringa è il band director della MARUM SHOW BAND, che si trova nel nord dell'Olanda: si occupa del coordinamento di tutta la parte tecnica del suo gruppo svolgendo anche la funzione di istruttore e drill designer.

Dal Convegno di S.Felice

Dal dibattito del convegno di S.Felice sul Panaro del 18 Ottobre 2003

L'esperienza italiana dopo Monza 2003

Dopo la prima parte del dibattito incentrata sull'esperienza olandese, dove Gerard Bandringa ho esposto come in Olanda sono strutturate e organizzate le MB, si è aperto il dibattito sull'esperienza italiana e il dopo Monza 2003.

Annuncio importante a tutti gli appassionati

S.Felice sul Panaro, 18 Ottobre 2003

Giornata decisiva per il futuro delle marching band italiane: Felice Cattaneo ha annunciato che fonderà l' Associazione delle marching band italiane, con la possibilita' di vedere, gia' nel 2004, il primo campionato nazionale delle marching band italiane !!!

Gli invitati al convegno posano per la foto ufficiale: manca Daniele Valeri che era dietro alla macchina fotografica!

Il convegno e' stato aperto con Gerard Brandinga che ha spiegato in primo luogo la struttura del movimento marching band olandese, per continuare poi con notevoli approfondimenti tecnici sulla gestione di un gruppo importante quale la show band marum, della quale e' il direttore generale.Dopo un allegro e squisito pasto, la giornata si e' conclusa con uno stage di fondamentali di marching band tenuto dallo stesso Gerard, simpatico e disponibile al punto da attirare la partecipazione di tutti gli invitati, Felice e Franca compresi!

La bellissima slide di apertura del convegno

Nei prossimi giorni verranno pubblicati articoli piu' dettagliati ed esaustivi, corredati anche da fotografie, di questo storico giorno che ha segnato l'inizio di una nuova era bandistica italiana.La redazione di marchingband.it terra' sempre informati e aggiornati tutti gli appassionati di questo bellissimo modo di fare banda, musica e spettaccolo.

 

Ringraziamenti al DCI

logo dciSiamo orgogliosi di annunciarvi che Dan Acheson, executive director del Drum Corps International (conosciuto come DCI), ci ha autorizzati a divulgare e utilizzare foto e articoli del loro portale.

Ringrazio personalmente Ricky Fritzsching, webmaster del sito del dci, che si e' interessato per farci ottenere il loro via libera, il quale ci augura buone sorti per il movimento marching band italiano.

Avere l'approvazione di una delle massime organizzazioni mondiali in fatto di marching band e' un significativo passo in avanti per noi marching banders italiani, appassionati di questo bellissimo ed entusiasmante modo di fare musica e spettacolo.

Ma non finisce qui, questo e' solo l'inizio...

Have a nice march!

L'importanza della FORMAZIONE

L’IMPORTANZA DELLA FORMAZIONE

Per fare MB ad un buon livello è fondamentale la preparazione che, necessariamente, risulta articolata in più componenti. Quindi per svolgere una preparazione corretta ed efficace è indispensabile che gli istruttori siano ben formati.

- Il problema maggiore che abbiamo in Italia è che di istruttori formati in grado di far lavorare correttamente i componenti di una MB, ce ne sono davvero pochi, anzi pochissimi. Tra l’altro tutti formatisi a proprie spese, con viaggi-studio nelle nazioni dove le MB sono diffuse, invitando istruttori dall’estero, o frequentando i pochi stage che in Italia sono stati proposti.
Questa situazione, è una delle maggiori cause e uno dei più grandi ostacoli che si frappongono alla nascita di nuove MB, siano esse di nuova costituzione o derivanti dalla conversione di bande tradizionali.
Infatti, per quanto il desiderio e l’entusiasmo di fare MB possano essere forti, se mancano le competenze tecniche per alimentare, far crescere e sviluppare la MB, sia a livello pratico che teorico, non solo sarà impossibile continuare, ma risulterà difficile anche partire.

Dicevamo all’inizio che, per formare e mantenere un buona MB, ci vuole una preparazione articolata in più componenti, vediamo quindi quali sono queste componenti e come la preparazione per ciascuna di esse deve essere svolta.
Le componenti sono: musica - dinamismo .
La componente musicale a sua volta si articola in: fiati e percussioni.
La componente dinamica si articola invece in: parata - coreografia - danza (flags - majorettes ecc.)
Già da qui si comprende come per il loro sviluppo, le componenti sopra indicate necessitano di istruttori specifici.
Per la componente musicale servono quindi un "maestro" per i fiati e uno per le percussioni. La preparazione infatti avviene separatamente. I fiati lavorano con il loro "maestro", le percussioni con il loro, l’insieme viene poi curato da uno dei due o eventualmente da un terzo.
Per la componente dinamica servono: un capobanda (drums major) che dirige la MB durante le uscite, un istruttore principale che cura la preparazione formale sia del singolo componente che del gruppo e dirige le prove per la "costruzione" della parata e della coreografia , un istruttore per le flags. E’ anche importante che all’interno del gruppo si formino a sua volta degli ulteriori istruttori, che possiamo definire capisezione, i quali supportano l’attività dell’istruttore principale.
A queste, che sono figure tecniche che operano direttamente con la MB, possiamo anche aggiungere due figure che sono indispensabili anche se non necessariamente operano in modo diretto con una MB: arrangiatori e drill designer (ideatore di coreografie).
Arrangiatori perché sia che si componga un brano dedicato, sia che si arrangi un brano famoso, è necessario tenere conto di criteri diversi da quelli delle bande tradizionali.
Drill designers perché, per disegnare coreografie complesse, che abbiano poi un buon riscontro da parte di chi vede e giudica, non si può improvvisare ma bisogna affidarsi a chi si è formato in modo specifico.

Riassumiamo:

per la musica servono:
maestri dei fiati
maestri delle percussioni

per la componente dinamica servono:
istruttori principali
istruttori di supporto
istruttori per le flags

Quindi siamo a 5 figure tecniche dirette, a cui possiamo aggiungere due figure indirette:

per la musica servono:
arrangiatore

per la componente dinamica servono:
drill designer (ideatori di coreografie)

E’ inoltre indispensabile che le 5 figure tecniche, vengano coordinate da un unico responsabile, il direttore di banda (band director). La figura del band director è fondamentale per la definizione dei programmi musicali, sviluppati poi dai rispettivi maestri, la definizione delle attività dinamiche da svolgere, sviluppate poi dagli istruttori, e il coordinamento e la pianificazione di tutte le attività che ne derivano.
Fatta eccezione per i maestri dei fiati o in modo più esteso per i maestri d’assieme, per tutte le altre figure sopra indicate non esiste, ad oggi in Italia, la possibilità di formarsi.
E’ fondamentale quindi, che, per il futuro sviluppo delle MB italiane, si creino corsi specifici per la formazione di ruoli tecnici.
Quando anche in Italia avremo un’associazione delle MB: uno dei suoi compiti prioritari sarà proprio quello della FORMAZIONE, magari con il rilascio di attestati o patentini, perché solo attraverso l’acquisizione di specifiche competenze diventa possibile progredire e migliorare.

n.d.r. Attualmente, per chi volesse intraprendere un percorso formativo le possibilità passano attraverso le MB di casa nostra già attive. Rivolgendosi ai responsabili di Millennium di Verdello, Blue gold di Lonate Ceppino o Roncaglia’s di S. Felice sul Panaro, è possibile accordarsi per partecipare a prove o stage collettivi che abitualmente si svolgono all’interno dei gruppi.

Nuovi saggi tecnici

Come avrete potuto gia' notare dalle iconcine  e , questa settimana sono stati aggiunti nei saggi tecnici due nuovi contributi, uno di Giovanni Regonesi e uno di Valeri Daniele. Daniele ci parla dell'importanza della formazione tecnica per coloro che volessero incominciare a fare marching band, analizzando i principali ruoli che si devono creare per amministrarla a dovere; Giovanni ci regala una chicca dove ci spiega cosa significa ESSERE marching band, non solo FARE marching band.
enjoy them! 

ESSERE marching band

Tutti hanno una MB, tutti suonano in una MB e tutti non riescono spiegare cosa è una MB….mah!
Questo è un discorso complesso ma ci provo, MB ……banda che marcia… e fino a qui ci siamo, ma permettetemi un esempio e come dire VINO, ok vino e tutti pensiamo ad un bicchiere di vino rosso, se poi dico entriamo nello specifico, si dice Vino bianco, rosso, rosè, mosso o fermo, passito, champagne ecc ecc. torniamo alle MB possiamo dire stile americano, stile olandese, stile banda militare, drums corps eccecc……risultato tutte marching band.
Bene torniamo al nostro bicchiere di vino, diciamo Tavernello o Barolo del 91? E qui le cose cambiano….. insomma, per fare un buon vino si parte dalla qualità del terreno, dal vitigno le maestranze che ci lavorano, il clima e il tempo che aiuti durante la maturazione degli acini le miscelazioni delle uve e via e via…fino all’imbottigliamento e poi metterlo sul mercato….sembra facile? E soprattutto qualcuno che apprezzi e valorizzi la qualità. Intenditori di un certo livello.
….avete sete?
Torniamo alle MB
Tutto questo per dire che tutti possono scegliere la MB che preferiscono ma poi al momento di costruirla le cose cambiano, nessuno ti regala nulla, l’impegno e il lavoro è per tutti uguale, ma se per fare un Barolo non basta spremere un’acino, noi MillenniuM abbiamo imparato a nostre spese cosa vuol dire ESSERE marching band, giorno dopo giorno ore e ore di prove strategie soldi ecc., e nessuno ti regala niente, penso che questo valga per gli amici di Lonate, S. Felice, Tolmezzo, Besana e tutti le altre. Insomma, senza polemizzare: ognuno fa il vino che vuole e cerca di farlo meglio, ma per fare il barolo….hehehehehe le cose cambiano. Non so se ho spiegato cosa è una marching band, ma appunto questo è il problema. Marching band e BANDA sono la stessa cosa, marching band non è solo generico è come dire (vino) la differenza sta nell’ ESSERE marching band.
Marching band non è come ti vedono gli altri ma solo se lo sei dentro sei una marching band, MB è la Banda all’origine è la forma più pura di essere banda, Mb è come deve essere e come era la banda quando è nata, pensate al nostro Barolo e immaginate che qualcuno lo voglia imitare o esagerando possa far credere di fare meglio. Impensabile… la MB è questo la MB non è imitabile la MB è come è, come è stata costruita, insomma inimitabile ogni MB ha una vita propria una realtà diversa un modo di fare e di ESSERE sono tutte diverse ma vive e con una vita propria, non c’è paragone con altre realtà bandistiche, una concert band o sinphonic band non hanno nulla da spartire con il mondo delle MB; quest’ultime hanno dimenticato cosa erano all’origine, si sono imborghesite e per quel che mi riguarda hanno solo scelto la strada più semplice per essere banda ma, analizzate bene, imitano le orchestre ma non hanno una vita propria.
E’ per questo che non intrattengono che annoiano e stancano: sono imitazioni di imitazioni senza strategie e senza idee, e per dirla tutta anche quelle professioniste come quelle militari o altre che partecipano a concorsi non fanno moda non hanno seguito anzi fingono di vivere. Che squallore!
Scusate la franchezza, è impossibile ascoltare una simphonic band scarsa, cosa che invece alle Mb è concesso. Avete notato che una MB, pur scarsa quanto volete, crea sempre un interesse. Chiedetevi perché. MB è dinamismo, fatica, sudore, voglia di essere voglia di mettersi in discussione. Sono 12 anni che lavoro per la MB e mi arrabbio….quando un chicchessia mi dice o analizza un c….. di campionato o mi da consigli su cosa o come deve essere una marching band.
Non sputiamo nel piatto dove mangiamo, noi marching band italiane dobbiamo stare unite scambiarci idee e vivere la nostra realtà così semplici con questa grande passione e speriamo che questi campionati ne vengano ancora: 13000 persone per sentire una banda, solo questo! Che gli addetti ai lavori riflettino. E impariamo a gioire e ripagare il lavoro, diamo a Cesare quello che è di Cesare…..dietro tutto ciò c’è solo un gran lavoro punto e basta. Ricordatelo: il pubblico di Monza è stato un grande pubblico e io c’ero e lo ricorderò per tutta la vita il resto è bla bla ……………………. se riuscite a fare di più….avanti.
Essere marching band non è isolarsi ma essere parte integrale di un movimento mondiale scusate se è poco, chi ama la banda non può fingere. Marching band è il futuro, è difficile è faticoso ma il bello deve ancora venire.
Le MB hanno una sola parola d’ordine NON MOLLARE MAI.

Giovanni Regonesi, Band Director MillenniuM marching band Verdello (Bergamo)

Meeting e Stage con Gerard Brandinga (showband marum)

La showband Marum in Piazza Grande, a Modena

La Show Band Marum in un'esibizione a Modena, P.zza Grande.

Sabato 18 ottobre a S.Felice sul Panaro (MO) si terra' un meeting dove si fara' il punto della situazione riguardo la marching band italiane. Interverra' come ospite d'onore Gerard Brandinga, istruttore e coreografo della Showband Marum, neo campioni olandesi di Showband Style (rif. http://www.colorguard.org/nkshow/indexframe.html, click su "Scores & Recaps ").

Durante il meeting, previsto per la mattinata, Gerard parlera' del suo modo di lavorare con la show band. E' confermata la presenza di Felice Cattaneo, Giovanni Regonesi, Valeri Daniele, e rappresentanze di MillenniuM, Blue Gold Lonate C., marchingband.it.

Nel pomeriggio, invece, e' previsto un workshop dove avremo la possibilita' di vedere alcune "sorprese" preparate da Gerard e mattere in pratica alcuni insegnamenti del blasonato Drill Designer.

Attenzione:

Chiunque volesse aderire, e' pregato di contattare Valerio a questa email valerio@roncagliasband.org , la redazione a info@marchingband.it, oppure partecipando all'apposito forum. Le iscrizioni sono aperte a tutti.
Per qualsiasi chiarimento sui dettagli della giornata, gli iscritti possono anche richiederli nel forum aperto da Valerio.

Pagine

Abbonamento a Feed prima pagina